Dopo quattro anni di sviluppo arriverà domani, in esclusiva su PS5, Returnal, ultima fatica di Housemarque. Gli sviluppatori di Resogun, Nex Machina e Alienation si sono detti soddisfatti del risultato raggiunto, e lo studio ha voluto parlare di questo ambizioso progetto, di com’è nato e di come è stato portato avanti.

Abbiamo appena concluso i lavori e stiamo tirando il fiato qui a Housemarque“, ha dichiarato Ilari Kuittinen, co-fondatore del team. “Sebbene abbiamo annunciato che Returnal è entrato in fase gold, alcune settimane fa, non abbiamo mai smesso di rifinire e bilanciare il gioco. C’è sempre qualcosa che pensi di poter migliorare, aggiungere o abbellire, e sebbene io creda non sia possibile realizzare un titolo perfetto, tutti qui a Housemarque siamo convinti di aver ottenuto tutto ciò che sognavamo di poter raggiungere.

Returnal: i voti della stampa

La stampa ha potuto provare il videogioco in anteprima, e le prime recensioni sono più che positive; eccone alcune:

  • Eurogamer Italia – 9
  • Eurogamer – Raccomandato
  • VG247 – 4/5
  • Gamespot – 9
  • Game Informer – 9.5
  • GamesRadar+ – 4/5
  • EGM – 4/5
  • Press Start – 9
  • VideoGamer – 9
  • Post Arcade – 7.5
  • Paste – 6
  • Destructoid – 7.5
  • GameRant -10
  • Wccftech -9.3

Returnal è uno sparatutto horror psicologico in terza persona con elementi in stile roguelike ambientato nel futuro. Il giocatore impersona Selene, un pilota spaziale equipaggiato di una tuta e armato di armi ad alta tecnologia, che si ritrova arenato su un pianeta alieno dove affronta entità extraterrestri. Inoltre, la protagonista è incastrata in un loop temporale: ogni volta che muore, infatti, il pilota torna in vita e ha una visione sul mondo sempre in cambiamento. Sarà disponibile da domani in esclusiva su PS5.

L'autore

Giovanni D'Amico

'97. Studio Scienze Politiche presso l'Università della Calabria. Appassionato di letteratura, musica e videogiochi; innamorato di cinema.

Vedi tutti gli articoli